• Facebook Basic
  • Instagram - Black Circle
  • Tumblr Black Round
  • Black YouTube Icon

© copyright by Giovanni Robustelli

Die Zauberflöte

Luce Finita Fest '18

Fondazione Gesualdo Bufalino, Comiso

13 Dicembre > 27 Gennaio 2019

a cura di - Nunzio Andrea Zago

In questa galleria sono esposte le foto delle luminarie disegnate da Giovanni Robustelli per il festival di luminarie artistiche Luce Finita Fest, curato da Nunzio Andrea Zago.

Il tema dell'installazione, nel chiostro della Fondazione Gesualdo Bufalino di Comiso, si ispira al “Il Flauto Magico” di Mozart: quattro gruppi di luminarie attraverso cui l'artista sintetizza alcuni dei momenti salienti dell’Opera, tratta dal testo di Emanuel Schikaneder: il principe Tamino ed il suo viaggio spirituale verso la “luce”, un percorso pieno di riti e significati esoterici.

La prima scena rappresenta il momento del “buio”: Tamino è inseguito dal drago, che l'artista interpreta come parte del personaggio stesso e dei suoi incubi.

Nella seconda scena vengono in soccorso i genietti che donano a Tamino il Flauto Magico.

Nella terza scena, Tamino suona il flauto e, con il suono, ottiene la consapevolezza che si manifesta nella creatività e l’arte.

Nell’ultima scena, si rappresenta Tamino al centro tra le guardie che presidiano l’ingresso nel tempio, che rappresenta il luogo della spiritualità, la meta da raggiungere. I quattro colori – blu, verde, rosso e bianco – accompagnano le quattro scene: idealmente si passa dal buio alla luce attraverso un percorso di conoscenza interiore e di elaborazione del significato dell’esistenza”.